Arcigay aderisce alla manifestazione nazionale del 1° maggio Festa dei Lavoratori. Al fianco dei sindacati e dei lavoratori, perché diritti civili e diritti sociali fanno la ricchezza di un paese.

 

In occasione del Primo Maggio Festa dei Lavoratori, Arcigay Ferrara con una delegazione ha partecipato alla manifestazione di Bologna, accompagnando Manuela Macario della Segreteria Nazionale con delega Lavoro e Marginalità. Un momento fondamentale per richiamare l’attenzione delle ancora troppe discriminazioni che la comunità LGBTI* subisce negli ambienti di lavoro.

1° MAGGIO, CAMPAGNA SOCIAL DI ARCIGAY PER LA VISIBILITÀ DELLE PERSONE LGBTI NEI LUOGHI DI LAVORO Bologna, 29 aprile 2019 – Si intitola Te l’ho mai detto? la campagna social per i diritti e la visibilità delle persone Lgbti+ nei luoghi di lavoro realizzata da Arcigay in occasione del 1° maggio, festa dei lavoratori. L’iniziativa è il risultato dell’attività svolta, in questi mesi, dai componenti dell’area tematica Politiche per il Lavoro di Arcigay ed è stata ideata e realizzata dal comitato territoriale Arcigay Mantova che ha messo a disposizione le proprie professionalità. Sei professionist* sono i protagonist* degli scatti del fotografo Giuseppe Gradella che ha scelto i luoghi di lavoro dei propri soggetti per raccontare l’importanza, per il benessere del lavoratore e della lavoratrice, di non nascondere la propria dimensione affettiva e sessuale e la propria identità di genere, e come questo possa avere ricadute positive sulla propria professionalità. “Il lavoro – spiega Manuela Macario, responsabile Lavoro e Marginalità nella segreteria nazionale di Arcigay – occupa una parte importante della nostro tempo e quindi della nostra vita. Il luogo di lavoro è un contenitore di relazione,di dinamiche interpersonali e sociali. Per questo è necessario che i luoghi di lavoro siano spazi sicuri, accoglienti ed inclusivi. Da queste premesse nasce la Campagna nazionale di Arcigay per i diritti e la visibilità delle persone Lgbti+ sui luoghi di lavoro “Te l’ho mai detto?”. In prossimità del 1 maggio, festa dei lavoratori, si è ritenuto doveroso porre l’attenzione sull’importanza che assume, per le persone lgbti+ , lavorare in contesti non discriminanti, nei quali sentirsi liberi e sicuri di narrare e agire il proprio orientamento sessuale e la propria identità di genere. La visibilità diventa lo strumento di affermazione di diritti e di decostruzione di pregiudizi.”. Oltre alla campagna, i cui materiali sono scaricabili a questo link, Arcigay aderisce alla manifestazione nazionale del 1° Maggio che quest’anno si svolge a Bologna alla presenza dei Segretari Generali di Cgil Cisl e Uil. L’appuntamento è alle ore 10 in Piazza XX Settembre a Bologna. Una delegazione di Arcigay sarà presente alla manifestazione.

Manuela Macario sul palco del Primo Maggio a Bologna

Bologna palco del Primo Maggio parla Manuela Macario della segreteria Nazionale di Arcigay con delega Lavoro e Marginalità e componente del Direttivo di Arcigay Ferrara.

Gepostet von Arcigay Ferrara am Mittwoch, 1. Mai 2019